Archivi tag: attivismo

Imprese di tutto il mondo, Watch Out!

Questa settimana prende il via la 42sima edizione del World Economic Forum, l’annuale appuntamento che – per citare il sito ufficiale dell’evento – “incoraggia le imprese, i governi e la società civile a lavorare insieme per migliorare la situazione mondiale” e allo stesso tempo – per citare il Guardian – “concentra in un metro quadrato più miliardari che in ogni altro angolo della terra”. Sede del vertice si riconferma Davos, il resort sciistico più chic della Svizzera a 1.500 metri d’altitudine, per l’occasione militarizzato da 5.000 soldati. Immancabili i contestatori del summit, protagonisti del movimento “Occupy WEF” (@Occupy_WEF), che hanno deciso di marcare la loro presenza costruendo un vero e proprio campeggio di igloo fuori dal modernissimo centro congressi di Davos, per opporsi ancora una volta all’élite economica mondiale.

Continua a leggere

Annunci

1 Commento

Archiviato in Attivi-tà sul web, Cose svizzere

Italia, prepara la moka: sto tornando!

Tra poche ore torno in Italia. E penso di non essere mai stata più contenta di farlo. Torno con una valigia carica di dubbi e insicurezze, di domande che pretendono risposte e dell’attesa di QUEL momento che, quando arriverà, darà la svolta tanto attesa. In questi sette lunghi e solitari mesi svizzeri, le voci degli Amici sono state quanto di più prezioso mi sia capitato. Senza le loro parole di conforto e di incoraggiamento, sarebbe stato tutto diverso. E invece, se l’idea di tornare in Italia mi scalda il cuore, è solo per merito di quelle persone, così speciali, con cui ho trascorso tante e diverse avventure. Sono felice e orgogliosa di sapere di poter condividere pensieri e progetti, ideali e e visioni del mondo con chi ha deciso di non trascorrere le giornate passivamente, ma di correre incontro alla vita, per spremerla e rivoltarla!  Perché è esattamente questa la consapevolezza maturata in questo periodo in terra straniera: io, la mia vita, la voglio vivere attivamente, da protagonista, sentendomi parte di una comunità con cui costruire un’Italia e un mondo migliori. Io ho bisogno di questo: di contribuire giorno dopo giorno alla realizzazione delle alternative possibili.  Italia, prepara la moka: sto tornando!

3 commenti

Archiviato in Cose svizzere, Vite migranti