“ECOnfederazione – Diario dalla Svizzera”… Perché?

Accusata di essere troppo critica nei confronti della Svizzera; minacciata (esagerati!) di comparsa precoce di rughe se non avessi smesso di lamentarmi di quello che della Confederazione proprio non mi va giù, ho deciso di accogliere la sfida della positività e di mettere per iscritto i motivi per cui si dovrebbe prendere esempio da quest’enclave nel cuore dell’Europa unita.

Dopo giorni e giorni di riflessioni, ho capito che se c’è una cosa per cui gli elvetici sono da ammirare è la loro capacità di amare il posto in cui vivono. Un “amore” che fa rima con rispetto, qualità in via d’estinzione nel Bel Paese.

Quando, lo scorso anno, amici e conoscenti mi facevano la seguente domanda “Allora come ti trovi in Svizzera? Ti piace il paesaggio?”, io non riuscivo a fare meno di irritarmi. M’indignava pensare che un popolo fosse convinto che uno dei parametri più importanti per misurare la qualità della vita fosse “il paesaggio”. Ebbene, la mia ira era ingiustificata. Apprezzare, valorizzare e curare l’ambiente è un esercizio di civiltà e democrazia equivalente a garantire a tutti uno stile di vita dignitoso (e sano).

Ecco allora la decisione di aprire un blog su Eco dalle Città per raccontare le storie di quella Svizzera che mi piace, che ammiro e da cui c’è da imparare. Ecco allora spiegata la scelta del titolo “ECOnfederazione – Diario dalla Svizzera” declinato secondo questa presentazione: “Diario di un’italiana emigrata in svizzera dal cuore umanitario, le gambe ecologiche e la vista polemica. Cosa c’è da imparare da un paese-paradiso fiscale che parla tre lingue non-comunicanti tra loro, è incapace di avere un giornale nazionale ma ha il servizio militare obbligatorio? C’è da imparare, ad esempio, ad amare di più il luogo in cui si vive; laddove “amore” sta per rispetto”.

All’incirca una volta alla settimana utilizzerò questa finestra per esercitare la mente e il mio sguardo – famosi per essere critici e polemici – a cambiare direzione. Leggetemi, se vi va. Prometto che sarò breve e il più possibile divertente.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cose svizzere, GreenLife

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...